1. Introduzione a GMB

Google My Business è uno strumento Google, che permette ai negozi locali di gestire la loro presenza online, soprattutto nella ricerca Google (riquadro a destra) e su Google Maps.

Grazie a Partoo, potete convalidare e modificare facilmente le informazioni relative al vostro negozio da un’interfaccia centralizzata. Secondo Google, i negozi che fanno validare le loro informazioni Google My Business hanno il doppio della probabilità di essere considerate affidabili dai consumatori.

2. Capire i diversi tipi di posizionamento, al momento di una ricerca locale

Al momento di una ricerca locale, che comprende quindi una dimensione geografica, i risultati vengono influenzati da diversi elementi:

  1. Il posizionamento della vostra pagina Google My Business – determinato dalla qualità delle informazioni su GMB e dalla reputazione della vostra impresa (tramite recensioni) → per capire come gestire le vostre recensioni, ecco qui

  2. Posizionamento a pagamento (Google adwords) o SEA – vi permette di essere ben posizionati ma a volte meno attraenti per gli utenti che fuggono dalle pubblicità mostrate dalla dicitura “Annuncio” (queste pubblicità rappresentano al meglio il 20% dei clic sulla pagina)

  3. Posizionamento naturale o SEO – è influenzato da fattori interni del vostro sito internet (ottimizzazione, tag…) e fattori esterni (backlink, omogeneità dei dati, GMB…) → per saperne di più sull’impatto di Partoo sul vostro SEO

3. Schede Google My Business vs. Pack Local:

Notate che la vostra scheda Google My Business non apparirà necessariamente a destra su Google qualora effettuiate una ricerca online. Possono presentarsi tre casi:

  1. La ricerca è precisa e la vostra scheda Google My Business è ben posizionata: appare a destra come nell'esempio sotto qualora si scriva "Burger King Parigi La Boétie".

  2. La ricerca è precisa, ma c’è della concorrenza o diverse possibilità: la vostra scheda è integrata nei tre risultati del “Pack Local" il cui ordine dipende dal posizionamento, come nell’esempio a sinistra con la ricerca "Burger King Parigi".

  3. La ricerca è troppo vasta e la vostra scheda non è ben posizionata: non appare nei primi 3 risultati del "Pack Local" di Google e l’utente non può accedervi cliccando su “Altri indirizzi” per accedere a Google Maps.

Una volta che la vostra scheda appare, gli internauti possono essere più o meno incoraggiati a recarsi presso la vostra attività! Per esempio, i negozi che aggiungono foto alle loro schede registrano il 42% delle richieste d’itinerario in più su Google Maps e il 35% di clic in più verso il loro sito internet rispetto agli altri: grazie a Partoo, potete rendere attraenti le vostre schede GMB!

4. Google My Business su Smartphone:

Tenete presente che una pagina Google My Business completa e valida ha molto più impatto nelle ricerche da smartphone, che rappresentano più di una ricerca su due!

In effetti, la pagina Google My Business è "design responsive" e "mobile friendly" 😏,di conseguenza si vede interamente sul vostro schermo quando fate una ricerca su uno smartphone! Provate voi stessi, scrivendo "Burger King Parigi La Boétie" sul vostro telefono nella barra di ricerca di Google: vedete?

Hai trovato la risposta?